PINUS HALEPENSIS

Origine: Area mediterranea, Asia Minore.

Caratteristiche botaniche: Conifera sempreverde, alta fino a 20 metri, con portamento conico da giovane per poi divenire arrotondata e ombrelliforme. Corteccia fessurata di color rosso- marrone. Aghi riuniti a due, sottili e rigidi, di colore verde-glauco, lunghi 5-10 cm. Pianta monoica con infiorescenze maschili e femminili separate ma sulla stessa pianta. Gli strobili, coni, sono raggruppati in 2-3, lunghi da 5 a 12 cm., colore rosso-marrone, lucidi, persistono sui rami diversi anni.

Caratteristiche agronomico-ambientali: È autoctono nell’Italia meridionale e nelle isole, presente soprattutto lungo le coste e su terreni sub-montani aridi fino a 800 metri. Specie termofila, resistente alla siccità e alla calura. Adatta a tutti i terreni, preferibilmente calcarei.

Utilizzo: Il Pinus halepensis viene principalmente utilizzato per il rimboschimento di zone costiere, su terreni siccitosi e pendii rocciosi; per aree dimesse e degradate. Anche per barriere frangivento. Lungo le coste in Italia meridionale in parchi e giardini.

Specie: Pinus halepensis Miller
Nome comune: Pino d’Aleppo
Famiglia: Pinaceae

Certificazioni:
  • D.Lgs 151
  • D.Lgs 214

Conifere in contenitore

Contenitore Misura
Cont. Forestale 28 (350 cc) 15/30
Cont. Forestale 28 (350 cc) 40/50
Cont. Forestale 28 (350 cc) 60/80

Latifoglie ed arbusti Forestali in zolla

Contenitore Misura
Zolla 200/250
Zolla 250/300