SALIX ALBA

Origine: Europa, Asia, Africa settentrionale.

Caratteristiche botaniche: Grande albero a foglia caduca, a crescita veloce, raggiunge i 20 metri di altezza. Portamento conico, con rami sottili e penduli alle estremità. Foglie lanceolate, seghettate, dapprima verde chiaro poi più scure con peli argentei sulla pagina superiore, con peluria bianca e sericea sotto. Pianta dioica con infiorescenze maschili e femminili in amenti penduli su piante separate, in aprile-maggio. Gli amenti maschili, gialli, sono più appariscenti di quelli femminili, verdi, che maturano in infruttescenze di capsule che si aprono a giugno liberando semi provvisti di peli.

Caratteristiche agronomico-ambientali: Spontaneo lungo i corsi d’acqua, associato ai pioppi, è una specie pioniera che va a colonizzare suoli periodicamente inondati. Predilige terreni umidi ma ben si adatta anche a suoli moderatamente secchi. Resistente all’inquinamento.

Utilizzo: Il Salix alba viene coltivato soprattutto lungo i corsi d’acqua. Diffuso dall’uomo nelle campagne, spesso allevato a capitozzo. Come pianta ornamentale in parchi e giardini sia singolo che a gruppi, su suoli umidi. Adatto ad aree verdi urbane, per rivestimento scarpate umide e argini dei fiumi. Rimboschimento di aree incolte umide associato a Pioppi e Ontani.

Specie: Salix alba L.
Nome comune: Salice bianco, Salice comune
Famiglia: Salicaceae

Certificazioni:
  • D.Lgs 151
  • D.Lgs 386

Latifoglie ed Arbusti Forestali in contenitore

Contenitore Misura
Cont. Forestale 28 (350 cc) 60/80
Cont. Forestale 28 (350 cc) 80/120
Cont. Forestale 15 (1.100 cc) 125/150
Vaso Ø 18 100/150